Don Guido Osler, il parroco dal cuore di bambino

Luogo: Montevaccino
Data: 31.10.10
Articolo inserito il: 03.11.10

Domenica 31 ottobre la comunità cristiana di Montevaccino ha voluto ricordare la figura di don Guido Osler, parroco della frazione dal 1956 al 1978. Lo ha fatto nel trentesimo della sua scomparsa avvenuta il 16 ottobre 1980 a Borgo Valsugana in seguito ad un male incurabile. Folta la partecipazione di fedeli, con una rappresentanza del locale Gruppo alpini e una dozzina di parenti giunti da Madrano, Canzolino e Pergine.

Nato a Canezza di Pergine Valsugana l'11 novembre 1920 era figlio di Primo Osler ed Enrichetta Dalcolmo. Visse con la famiglia assieme ai fratelli Andrea, Lino, Modesto e alle sorelle Olga e Rosina, finchè non decise di entrare in Seminario a Trento. Fu ordinato sacerdote in pieno periodo bellico in quel di Denno il 25 marzo 1944. Durante la sua carriera ecclesiastica operò come cooperatore a Malè e a S. Croce del Bleggio. La natura diede a don Guido il grande dono di una bella voce tenorile. Purtroppo l’infelice esito di una semplice operazione chirurgica alla gola, gli lesionò irreparabilmente le corde vocali, privandolo di questa qualità di cui andava fiero, essendo insegnante di musica e canto sacro in Seminario. In seguito a ciò gli fu affidato l’incarico di collaboratore dell’allora ufficio missionario. Contemporaneamente divenne parroco di Montevaccino ove fece il proprio ingresso ufficiale il 6 gennaio 1956. Buono e generoso con tutti aiutava volentieri chi gli chiedeva il suo aiuto e per la comunità locale fece molto. Erano tempi in cui il parroco aveva molteplici ruoli: assistente sociale, consigliere, animatore, organizzatore, impresario, mediatore. In paese si distinse subito per il suo attivismo: fu co-fondatore nel 1960 del Gruppo Alpini e s’interessò per far costruire un campo sportivo che i montesi ancora aspettano. Fu convinto sostenitore dell’attività del Coro parrocchiale e la sua attenzione nei confronti dei giovani non venne mai meno. Creò varie iniziative per il tempo libero dei giovani e degli adulti (gite, feste, recite, iniziative culturali, ecc.) garantendo la presenza degli animatori dell’Associazione della Gioventù Studentesca di Trento. I "meno giovani" della frazione ricordano ancora oggi le gite turistiche, i pellegrinaggi, le recite nel piccolo teatrino della canonica e le mitiche corse ciclistiche. Il suo affabile carattere gioviale e disponibile gli permise di conquistarsi anche la simpatia e la stima di chi non era assiduo frequentatore della chiesa. Egli sapeva condividere con le gente e fra la gente sia i momenti difficili e dolorosi che le occasioni di allegria e spensieratezza. Quanti viaggi con la sua vettura Fiat 500 G Topolino Giardinetta "Giorgia" ! Spesso si trasformava in taxista per fare commissioni in città per conto dei paesani, compreso il trasporto in ospedale di partorienti. Certamente non mancava di difetti, ma forse quello più grande era quello di credere troppo nel prossimo. Nella sua esistenza terrena don Guido incontrò anche persone che maldestramente approfittarono della sua disponibilità, ma egli non si dava pena aprendo loro suo cuore ed il portafoglio. Non bisogna dimenticare poi l’impegno profuso da don Guido nel campo della pastorale missionaria di cui fu un’autentica colonna portante, affiancando per anni il delegato vescovile mons. Giacomo Dompieri. Per questa sua opera, silenziosa e discreta, condotta con umiltà e disponibilità fu giustamente chiamato "il facchino delle Missioni". Dopo la sua scomparsa Montevaccino fece collocare sulla facciata principale della chiesa una targa marmorea che l’attuale parroco don Mario Tomaselli ha benedetto fra i canti del coro parrocchiale S. Leonardo. Fra i parenti illustri di Don Guido ricordiamo l’ex ciclista e campione del pedale Marcello Osler, l’ex sindaco reggente di Pergine Valsugana Marco Osler ed il dott. Livio Cristofolini, attuale dirigente provinciale della Sovrintendenza dei beni librari, archivistici ed archeologici. Concluse la sua vita con un sorriso sulle labbra dicendo: "parto tranquillo".


Organizza

Circolo Comunitario di Montevaccino
Gruppo Alpini Montevaccino
Parrocchia S. Leonardo di Montevaccino

Risorse collegate

Nessuna risorsa presente

Statistiche

Numero di visite: 642

Commenti degli utenti

Nessun commento presente
Leggi tutti i commenti\Lascia il tuo commento .